Pesto di noci, ecco come si fa in casa con la nostra ricetta.

Amici di NaturalmenteMangio,
oggi vi scrivo la ricetta di un pesto davvero delizioso, economico, rivisitato, per noi che amiamo mangiare sano, naturale e, per quanto sia possibile, anche risparmiando.

La ricetta di oggi è un condimento per la pasta davvero gustoso.

Si tratta del pesto, che tutti ben conoscerete e che nei supermercati sembra essere oro, tanto alto è il prezzo! Noi lo facciamo in casa risparmiando davvero tanti soldini e, sostituendo i pinoli con le noci possiamo abbassare ancor di più il costo e servire un pesto meno conosciuto, ma sempre ricercato.

Non c’è condimento (sugo) più semplice, veloce e delizioso insieme, del pesto.

Il pesto che vi proponiamo in questo articolo è un esperimento bene riuscito, con grandi risultati, diverso dal solito pesto genovese.
E’ un pesto dal gusto più leggero, adatto anche a chi è intollerante a lattosio, latte e derivati.

Ingredienti (per 4 persone, e vi avanza, ma poi potete congelarlo).
1 bicchiere di olio extra vergine d’oliva
20 foglie di basilico fresco (circa)
100 gr di noci sgusciate
sale q.b.

Preparazione.
Le quantità specificate negli ingredienti, ovviamente, possono essere personalizzate. Ci saranno persone a cui piacerà più denso e quelle che lo ameranno meno cremoso, chi lo preferirà con maggior concentrazione di basilico e chi con una minor quantità di quest’ultimo.
Noi vi suggeriamo di utilizzare quelle sopra descritte e poi di modificarle, eventualmente, in una seconda realizzazione del pesto, a vostro piacimento.

In un contenitore, versate l’olio extra vergine d’olivail basilico fresco e le noci , e con un frullatore ad immersione o un semplice frullatore, tritate il tutto fino abbastanza finemente.

Infine, il sale, quanto basta secondo il vostro gusto.

Ecco a voi il pesto più fresco, delizioso ed economico che ci sia.
Potrete condire qualunque tipo di pasta.
E vi assicuro che tutti vi faranno i complimenti, poiché la differenza tra quello preparato in casa, fresco e quello estratto dal bancone del supermercato  è abissale, tanto a gusto quanto a prezzo.

Conservazione.
Quello che non userete, potrete riporlo in un barattolo in frigorifero per qualche giorno, oppure conservarlo nel vostro congelatore.
Certamente il pesto è sempre più buono appena fatto, ma sarà comunque un successo da proporre ai vostri parenti, amici e colleghi.

Proprietà e benefici del cibo. Ricette naturali, vegetariane e vegan. Redazione di Naturalmente Mangio.

Leave a Reply

Next ArticleSugo di zucchine e curcuma, l'oriente delicato