Nocciole. Il sapore e la bontà al servizio del benessere corporeo.

Il mio medico omeopata, dottore di grande sapienza nel suo campo, sostiene e spesso mi ha detto che la frutta secca fa molto bene.

Ora però ci soffermiamo sulle nocciole.

A chi non piacciono le nocciole? Beh…vi suggerisco di aiutare i vostro palato ad assaporarle e gustarle, poiché hanno proprietà nutritive di grande rilievo per il nostro corpo. E favoriscono tantissimo il nostro benessere.

Se vi dico che gran parte della costituzione delle nocciole è formata da lipidi vi spaventate? Non dovete!
Immagino che qualcuno di voi abbia subito associato la parola “lipidi” (più sobria) a quella di “grassi”. Ma non dovete spaventarvi!

Post dopo post, in questo blog sull’alimentazione sana, e alla scoperta degli elementi naturali e dei cibi in grado di favorire il nostro benessere, stiamo scoprendo che i grassi vegetali non sono nocivi come alcuni di quelli animali. Anzi, molti di quelli vegetali fanno proprio bene!

Le nocciole contengono anche calcio, magnesio, alcune vitamine del gruppo A, altre del gruppo E, contengono fosforo e sono ricche di potassio. Contengono Omega 3 e Omega 6. I grassi sempre più famosi!

Sono caloriche (600/700 Kcal circa ogni 100g), questo è vero, ma contribuiscono, come dicevamo anche dei ceci, a mantenere basso il livello di colesterolo “cattivo” nel sangue e ad alzare il colesterolo “buono”, che svolge un’importante protezione delle funzioni vascolari. Il grande elemento che favorisce ciò è l’acido oleico (un acido grasso contenuto anche nell’olio d’oliva, altro alimento che il mio medico consiglia tanto!). E non solo. Le nocciole favoriscono anche l’abbassamento dei trigliceridi.

Tra le altre note positive di questa squisita frutta secca vi è la prevenzione dell’invecchiamento della pelle, grazie alla presenza, in esse, della vitamina E.

Le nocciole, come tutta la frutta secca, essendo caloriche, danno energia da sviluppare fisicamente o mentalmente. Esse sono dunque importanti per chi svolge attività sportiva, per chi si trova impegnato in importanti e pesanti attività mentali e per chiunque si senta un poco debole e abbia mancanza di forze ed energie.

Da non tralasciare che in Italia abbiamo una delle più buone (anzi, direi la più buona) nocciole al mondo. Stiamo parlando di quella piemontese, ovviamente. Pensate, essa è composta, per il 70 % circa, da olio. Quell’olio che ha grandi proprietà nutritive per i nostro organismo, tanto simili a quelle dell’olio d’oliva, uno degli alimenti base della cucina mediterranea e della sana alimentazione.

Occorre specificare, inoltre, che i grassi presenti nelle nocciole sono per gran parte monoinsaturi, dunque grassi che potremmo chiamare “buoni”, utili al nostro corpo.

Pensate: un tempo il nocciolo (la pianta che ci dona le nocciole) era considerata sacra!

Il consiglio riguardante le nocciole.
Immagino che molti di voi siano tentati all’acquisto delle più svariate creme di nocciole presenti negli scaffali dei nostri più comuni supermercati. Resistete!
Ora vi offro un’altra soluzione! Altrettanto buona e, soprattutto, sana!

Vi sono alcuni negozi, in particolare quelli dedicati al commercio di prodotti sani, biologici, che propongono, posta nei barattoli, una purissima pasta di nocciole!
Non fidatevi delle pubblicità e delle etichette delle più comuni creme di nocciole che vi danno ad intendere una sanità e un controllo degli ingredienti inverosimili a quelli che poi sono in realtà.

Nella pasta di nocciole che vi suggerisco io non vi sono ingredienti cattivi, negativi, nocivi, per il corpo. Gli ingredienti della pasta di nocciole di cui parlo io sono solamente questi: Nocciole al 100%.

Ebbene sì, una pasta di nocciole interamente composta esclusivamente di nocciole!

Si tratta di una pasta molto concentrata che può essere impiegata in vari modi.
Per realizzare una crema di nocciole con essa, è  sufficiente mescolarla con del malto (un dolcificante naturale importantissimo del quale parleremo in un post dedicato), oppure con del miele, o altrimenti, nel caso non foste amanti né del malto né del miele, potrete mescolarla con dello zucchero di canna.

Io la mescolo con il miele e con il malto e, vi assicuro, è davvero una delizia!

E sapete qual’è la bellezza e quale la soddisfazione più grande?!

Poterla mangiare senza dover pensare al fatto che gli ingredienti contenuti possano essere nocivi per il corpo! Poiché essa contiene solo nocciole! E sappiamo bene che miele, malto, e zucchero di canna (se mangiati con consapevolezza) non sono nocivi! Anzi, sono buoni, di gusto e di azione!

Allora…buona spalmata!

Proprietà e benefici del cibo. Ricette naturali, vegetariane e vegan. Redazione di Naturalmente Mangio.

Next ArticlePolenta, proprietà e benefici di una prelibatezza salutare.