Le uova, ricche di proteine, cucinate come più vi piace.

L’uovo. Un alimento che amo in ogni sorta di ricetta. Cotto al tegamino, cotto sotto forma di frittata, magari unito a delle verdure, a dei pomodori ciliegini, ai carciofi, sbattuto con lo zucchero per uno squisito zabaione, alla coque e chi più ne ha più ne metta!

L’uovo è uno dei miei alimenti preferiti.
Oggi parliamo proprio dell’uovo. In particolare, prenderemo in esame le proprietà e le caratteristiche delle uova più comuni, quelle di gallina.
Lo sapevate che le uova apportano al nostro organismo proteine e sali minerali importanti?
E’ un alimento davvero importante. Non che sia necessario, ma contribuisce davvero tanto ad apportare sostanze nutritive fondamentali al nostro corpo.
Ovviamente, bisogna, come vale per tutte le cose, non esagerare con la sua assunzione.
Pensate un uovo possiede circa un settimo del suo peso di proteine complete! Proteine che sono di alta qualità e contengono tutti gli amminoacidi che servono all’uomo.
Sono ricche anche di sali minerali come ferro, fosforo, potassio, sodio, calcio, vitamine del gruppo B (B1, B6, B12), vitamina A, vitamina D e vitamina E.
Solamente una residua parte del nostro amato uovo è composta da grassi, per gran parte grassi insaturi, cioè quelli che non fanno male al corpo. I nemici da evitare, infatti, sono i grassi saturi. Mentre i grassi insaturi favoriscono anche l’abbassamento del colesterolo cattivo.
Sulla posizione inerente al colesterolo c’è in corso un dibattito importante in merito all’uovo. Ciò che mi sento io di dirvi è di utilizzare il buon senso e, soprattutto, di seguire i consigli del vostro medico che avrà sempre molta più conoscenza in ambito scientifico di noi.
Zuccheri? L’uovo non ne ha! Dunque si tratta di un alimento inseribile persino in una dieta dimagrante, ovviamente con i giusti consigli apportati dal vostro dietologo.
L’uovo, inoltre contiene elementi che aiutano il fegato, proteggendo le cellule epatiche, grazie alla presenza di fosfolipidi, colina e metionina.
Dimostra tutto ciò il semplice fatto che il tuorlo dell’uovo è consigliato persino aggiungerlo alla pappa del bambino, una volta superati gli 8 mesi di età.
Chi deve stare attento a non consumare l’uovo saranno i malati di calcoli alla colecisti e, ovviamente, gli allergici all’uovo.
E per chi vuole festeggiare l’uovo e le sue benefiche proprietà, ecco qua un video.
Le uova alla boscaiola…
…ed una ricetta, per chi vuole impegnarsi un po’ di più e magari provare le uova con il pesce!
La ricetta per realizzare le uova in cocotte con branzino la trovate qui.

Proprietà e benefici del cibo. Ricette naturali, vegetariane e vegan. Redazione di Naturalmente Mangio.

Leave a Reply

1 commento

  1. Pingback: Gelato alla nocciola, fatto con latte di riso | NaturalmenteMangio

Next ArticleBarbabietola o rapa rossa, multivitaminico naturale.