Colazione al bar? Cappuccino di orzo e latte di soia, la leggerezza esiste

Per noi amanti del naturale e del biologico, e soprattutto per chi ha necessità che ogni cibo sia tale, anche una semplice colazione con gli amici potrebbe non essere piacevolissima, perché non si sa mai cosa ordinare al bancone.

Il caffè, diciamoci la verità, non è la bevanda più sana al mondo, specialmente per tutti coloro che hanno problemi di ipertensione, e anche per chi soffre di colon irritabile, o colite. Non parliamo poi, per questi ultimi, del latte, altra bevanda per niente amati da chi soffre di problemi intestinali.

Ed è così che il tanto amato e aspirato cappuccino va a farsi friggere.

E invece no!

Chi l’ha detto che il cappuccino, per essere buono, debba essere per forza realizzato con latte e caffè? Potrebbero dirlo, ad esempio quelli che lo sorseggiano ritualmente ogni mattina, certo. Ma secondo voi hanno mai provato a berlo in altro modo?

Nei bar e nelle pasticcerie che dispensano colazioni sempre più (alla faccia della crisi!) si sta espandendo la possibilità (e anche la moda, ma se la moda segue la salute, be’, tanto meglio!) di richiedere il proprio cappuccino realizzato con latte di soia, in sostituzione a quello di mucca. Il latte di soia è estremamente più leggero e sano!

E dato che, da tantissimo tempo le pasticcerie ed anche i bar servono, per chi ne vuole, anche caffè d’orzo piuttosto che caffè normale… il gioco è fatto!

Ho cominciato qualche anno fa, ogni volta che mi recavo a far colazione in pasticceria (e tutt’ora lo faccio), a chiedere: “Mi fa un cappuccino di orzo e soia?”. Ogni volta che entro in un nuovo locale, dopo aver fatto la fatidica domanda di cui sopra 🙂 vedo la barista tentennare un attimo e immediatamente riprendere il suo corso per realizzare il “miscuglio” da me richiesto. Quasi come se in un dialogo interiore si chiedesse: “Un cappuccino… di orzo?! E soia?!”, e poi rispondesse: “Be’, in fondo, l’orzo ce l’ho, il latte di soia pure”, ed infine come se si congratulasse con se stessa, guardandomi felice esulta: “Sì! Te lo posso fare!”.

E così, anche la colazione in pasticceria con gli amici è tutta un’altra musica.

Quanto al cosa mangiare, be’, qui rimane sempre il fatto che gli ingredienti rimangano i classici e non i biologici, anche se diversi locali hanno iniziato ad utilizzare ingredienti sani, e seppur vi siano in mezzo sempre altri elementi, quantomeno non sarà come se prendessimo un bombolone fritto ripieno di non si sa che! 🙂

Buona sana scorpacciata anche a colazione!

P.S. il cappuccino che vede nell’immagine l’ho preso in una pasticceria, non vi pare una delizia oltre che una meraviglia?
E devo svelarvi un segreto. Sapete che da quando ha visto me anche la mia ragazza beve il cappuccino di soia e orzo al posto di quello classico!

Proprietà e benefici del cibo. Ricette naturali, vegetariane e vegan. Redazione di Naturalmente Mangio.

Leave a Reply

1 commento

  1. Pingback: Latte di soia, perché è meglio del latte di mucca. | NaturalmenteMangio

Next ArticleLatte di soia, perché è meglio del latte di mucca.