Proprieta' e benefici del cibo. Ricette naturali, vegetariane e vegan. NaturalmenteMangio.

Pasta frolla senza uova e senza burro. Sana, leggera e buonissima.

Pasta frolla senza uova e senza burro. Sana, leggera e buonissima.

Vota questo articolo
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle (Media valutazioni: 6,25 su 10)
Loading ... Loading ...

Cercate una pasta frolla leggera e sana?

Eccovi accontentati.
Si tratta di un ricetta vegana (ovvero senza ingredienti animali né di derivazione animale), ma chi ha detto che anche i “non vegani” non possano usufruirne per cibarsi di una pasta frolla buonissima e allo stesso tempo leggera e sana?
Questa è una pasta frolla senza burro e senza uova.
Sappiamo che il burro è un ingrediente molto grasso e che non fa bene alla salute.
Non pensiate di sostituirlo con la margarina! Un alimento davvero pessimo! A quel punto sarebbe meglio il burro! La margarina contiene grassi idrogenati (vuol dire che c’è stato dietro un procedimento chimico realizzato dall’uomo per far sì che la margarina acquisisse lo stato solido e non liquido) che fanno male alla salute. Non è un grasso naturale la margarina, come invece vogliono farci credere!
Chiarito ciò ecco che passo a proporvi la ricetta di una pasta frolla leggera e sana e allo stesso tempo buonissima!
Ingredienti:
200 gr di farina integrale (l’uso della farina integrale è sempre consigliatissimo, perché non subisce il processo di raffinazione alla quale è invece sottoposta la farina bianca)
100 gr di zucchero di canna (chi volesse potrebbe tranquillamente sostituirlo anche con del malto)
50 gr di amido di mais
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva (l’olio evo è sempre un grasso buono e di grande qualità)
1 pizzico di sale
125 ml di acqua (per la quantità regolatevi meglio voi a seconda della densità dell’impasto…e se preferite usate pure latte di soia o di riso al posto dell’acqua)
Preparazione:
Iniziate lavorando insieme farina e olio un poco alla volta.
Poi aggiungete l’acqua o il latte di soia (fare il latte di soia in casa) e di seguito unite gli altri ingredienti.
Impastate fino ad ottenere un impasto compatto e lasciatelo riposare in frigo per circa mezz’ora.
Prima di stendere ricordatevi di tenere un po’ di impasto per poi realizzare le strisce che sopra formeranno il classico scacco della crostata (se questo è il vostro intento, ma potete anche realizzarci dei buonissimi biscotti donando al vostro impasto le forme che preferite).
E se volete realizzare dei biscotti con questa particolare pasta frolla, non vi resterà che usare degli stampini, o semplicemente dare loro forma con le vostre creative mani, così da ottenere biscotti semplici e caserecci.
Stendete in una teglia o in uno stampo da forno per crostata ed infornate a 180° per circa 20 minuti.
Voilà.
Una pasta frolla con i fiocchi.
Sana, leggera e deliziosa.
Buona sana scorpacciata!

Potrebbero interessarti anche...


Vota questo articolo
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle (Media valutazioni: 6,25 su 10)
Loading ... Loading ...

8 Commenti

  1. >25 ml di acqua?? Non e' che ci sia un'errore?? Magari era 125…

    • Grazie mille Giorgio per la tua segnalazione.
      Abbiamo provveduto a correggere l’errore

      • l’acqua deve essere fredda?
        l’impasto si puo usare anche il giorno dopo?

        • Ciao Stefania,
          per realizzare la pasta frolla solitamente è sempre bene usare acqua fredda o tiepida, in modo che l’impasto non diventi troppo appiccicoso.
          Infatti, qualora lo diventasse, uno dei metodi più conosciuti, per far sì che non si attacchi continuamente alle mani, è quello di bagnarsi le mani di tanto in tanto in acqua fredda

  2. Salve!

    Ho provato a fare i biscotti con questa magnifica ricetta, ma… sono venuti duri come sassi! Qualcuno saprebbe dirmi il perché? E dire che ho seguito passo per passo la preparazione…

    • Salve Nella,
      questa ricetta è adatta più alla realizzazione della base di una crostata che a dei biscotti, poiché ciò che ricopre la crostata attua un’azione “impermeabilizzante” ai liquidi dell’impasto, tanto da non farlo asciugare troppo.
      Se vuoi provare a realizzare dei biscotti con questo impasto, puoi provare ad utilizzare 3 cucchiai di olio in più e, aggiungendo dell’acqua, ad ammorbidirlo, in modo che anche dopo la cottura possa mantenere una sua tenerezza.
      Tienici aggiornati, Nella, e se vorrai pubblicare qualche tua ricetta, saremo ben lieti di donarti uno spazio sul nostro blog.

  3. Si può fare con la farina di riso mista all’integrale?

    • Perché no?
      Io direi che si può provare, anzi, facci sapere il risultato!
      Grazie, Tiziana…buona cucina sana!

Articoli correlati

  1. Crostata integrale di farro con crema di castagne biologica | NaturalmenteMangio - [...] estrema facilità. Già abbiamo pubblicato un articolo che vi accompagna nella realizzazione della pasta frolla senza uova e senza ...

Inserisci un commento

  • RSS
  • Twitter
  • Facebook