Polenta al forno, come realizzare un ottimo sostituto delle patate fritte.

Avete mai pensato che si potessero realizzare patatine fatte di polenta?
La polenta è sempre stata fin dai tempi più antichi un ottimo alimento, molto nutriente e adatto anche a chi è allergico al glutine, poiché la farina di mais è senza glutine.
Guardate il nostro articolo sulla Polenta, proprietà e benefici di una prelibatezza salutare.

Questa ricetta è davvero semplice, è più un’idea che una ricetta, un modo di nuovo per sostituire le patatine fritte con un alimento sano e cotto al forno.

Ingredienti.
Farina gialla per polenta
Acqua
Olio di semi di girasole (facoltativo, aiuta a non formare i grumi)

Preparazione.
Cuocete la polenta in una pentola con l’acqua, seguendo le indicazioni che trovate sul retro di ogni sacchetto di farina gialla, non aggiungetevi il burro, semmai un poco di olio di semi di girasole, quel che basta per evitare grumi.
A questo punto, una volta cotto, mettete il composto in uno stampo e lasciate raffreddare.

Alcune fette di polenta nella teglia

Una volta raffreddato e addensato, tagliate il composto a fette fine, ricordate che più saranno fine le fette e più diverranno croccanti, simili alle patatine fritte che si comprano nei sacchetti.
Se invece preferite realizzare dei bastoncini più spessi, simili alle patate fritte che spesso vengono offerte nei ristoranti, allora realizzate quella forma.
Una volta realizzate le nostre fettine o i nostri bastoncini, disponeteli in una teglia e infornate a 200° per 5-10 minuti.
Non si tratta di una vera e propria cottura, poiché la polenta è già stata cotta prima, bensì una tostatura esterna, una doratura che doni alla polenta quella croccantezza che la renderà uno sfizioso contorno o anche un appetitoso antipasto.

Buona sana scorpacciata!

Proprietà e benefici del cibo. Ricette naturali, vegetariane e vegan. Redazione di Naturalmente Mangio.

Leave a Reply

Next ArticlePasta con fave fresche e cipolla, un sugo leggero ottimo per 25 Aprile e Primo Maggio.