Ceci, proprietà e benefici di un legume semplice e ricco

Oggi parliamo di questo splendido legume, una volta chiamato la carne dei poveri, oggi rivalutato e non più alimento di ripiego per i meno abbienti, bensì legume salutare per chiunque.

Per chi desidera mangiare sano ma gustarsi tutte le prelibatezze e i buonissimi sapori della natura, ecco a voi i ceci!

Oggi, sempre più, stiamo scoprendo le grandi proprietà nutritive dei legumi.

Lo sapevate che i ceci sono davvero ricchi di carboidrati?
E che non contengono solo carboidrati ma anche proteine?
Per questo i ceci sono un alimento in grado di favorire grande energia l’organismo umano. E tutto ciò sempre rimanendo un legume comune, dunque un cibo economico. Facilmente reperibile senza dover sborsare cifre inadeguate. Specialmente in questo periodo di crisi economica (che tocca veramente tutte le tasche!).

I ceci contengono anche grassi, ma badiamo bene! I grassi vegetali sono come quelli animali!

Spesso i ceci che si comprano richiedo l’ammollo in acqua per diverso tempo.
Si tratta di un’operazione di grande importanza, poiché in questa fase gli elementi meno buoni se ne vanno e si riduce la loro presenza, mentre le vitamine si sviluppano e dunque aumentano la loro qualità.

Un’importante funzione dei ceci sta nella capacità di favorire l’abbassamento del colesterolo “cattivo”, ed un’altra nell’apporto di fibre all’organismo, utili a favorire il transito intestinale e a proteggere quindi la mucosa dal lungo contatto con elementi che, invece, possono creare disturbi (quali i fritti, ad esempio. Ciò non giustifica l’abbuffata di fritto da ripulire poi con una zuppa di ceci, come se nulla fosse successo!!!

I ceci, inoltre (le loro proprietà positive non finisco mai!), contribuiscono a prevenire l’ipertensione grazie all’apporto degli oli essenziali omega 3 oggi molto conosciuti e dei quali tanto si parla. A favorire questa funzione è anche la presenza, nei ceci, del folato che abbassa l’omocisteina, un elemento presente nel sangue che aumenta i rischi di infarto e ictus.
Il magnesio non è da meno, poiché migliora la circolazione del sangue.

E ancora non abbiamo parlato degli altri sali minerali che i ceci contengono! Calcio, potassio, fosforo e magnesio! Abbiamo già spiegato più volte, in altri articoli, quali siano le funzioni principali di questi sali minerali.

Contengono poi la vitamina C, altrettanto descritta, le vitamine del gruppo B.
Su queste ultime possiamo fermarci un poco: esse sono fondamentali per il sistema nervoso e provvedono anche al cuoio capelluto.
Importanti anche per la bocca, per il fegato e per gli occhi.

La loro funzione nel metabolismo è quella di trasformare i carboidrati (polisaccaridi) in glucosio (monosaccaride) e favoriscono anche il metabolismo di proteine e lipidi.

Direi proprio… evviva ceci e legumi!

Altri legumi interessanti: Fagioli Azuki.

Proprietà e benefici del cibo. Ricette naturali, vegetariane e vegan. Redazione di Naturalmente Mangio.

Leave a Reply

5 commenti

  1. Pingback: Fagioli. Proteine, carboidrati e fibre al nostro servizio. | NaturalmenteMangio

  2. Pingback: Pasta e Ceci, la ricetta più facile, veloce e buona al mondo | NaturalmenteMangio

  3. Pingback: Sagnarelli con ceci al rosmarino | Porzione Singola

  4. fez

    complimenti per il sito
    un’informazione se posso
    ho da poco preso l’abitudine di sgranocchiare ceci mentre lavoro. senza prima metterli ammollo. è davvero importante l’ammollo? vorrei evitarlo.
    qual è la quantità giornaliera perché producano effetti? una ventina di ceci al giorno sono una buona dose a tuo parere?
    grazie

Next ArticleNocciole. Il sapore e la bontà al servizio del benessere corporeo.